CANDELE PROFUMATE CHE PASSIONE !!! Ecco come usarle

Le Candele piacciono praticamente a tutti, perchè sono belle e utili, per decorare la casa, gli eventi e le feste, ma anche per creare atmosfere suggestive, esaltare degli elementi decorativi e non meno importante, servono anche a profumare ambienti chiusi, oppure allontanare insetti da spazi esterni… Le candele hanno sempre fatto tendenza senza mai subire cali delle vendite, anzi con il tempo si sono evolute, entrando a far parte dei più appariscenti allestimenti: oggi è quasi d’obbligo utilizzare lanterne, vasi, candelabri, in ogni tipo di evento… e sono certa che continueremo a ricorrere alle candele, ogni volta che vorremo creare delle ambientazioni coinvolgenti

Il mio suggerimento è di utilizzare gruppi di candele, almeno tre alla volta, possibilmente a tre altezze differenti, in contenitori leggermente diversi, contornate da decorazioni a tema (esempio in foto); questo renderà la composizione più armoniosa e sarà un punto luce più radioso. In grandi ambienti è necessario creare diversi tocchi di illuminazione, facendo attenzione alle prospettive, all’impatto che si intende trasmettere entrando nella location.

di seguito, come sempre nei miei articoli, vi propongo qualche esempio e relativi link, di ciò che ho selezionato per voi: sono offerte con i prezzi migliori nel Negozio di Amazon a cui sono affiliata, ma voi potete navigare nell’immenso magazzino online e inserire i vostri articoli nel carrello, per non dimenticarli e soprattutto per approfittare degli sconti che ho trovato per voi, prima che finiscano. Potrete sempre eliminarli quando giungerete in cassa… oppure lasciarli nel carrello, per tornare qualche giorno dopo ad acquistarli, senza doverli cercare nuovamente tra migliaia di prodotti….

Se avete bisogno di un consiglio, di assistenza o dei miei servizi per l’organizzazione e l’allestimento dei vostri Eventi, potete contattare il Numero Verde Gratuito 800 771 665 così io e chi per me, potremo aiutarvi a realizzare ciò che desiderate… a prestissimo… Debora Macchi

Autore dell'articolo: Lux Area